15 aprile: Incontro per organizzare iniziative contro Nato e guerra imperialista

DOMENICA 15 APRILE DALLE ORE 11 ALLA PANETTERIA OCCUPATA

INCONTRO PER REALIZZARE UNA GIORNATA INTERNAZIONALE
NELLA LOTTA CONTRO LA GUERRA IMPERIALISTA

A seguito di un incontro con i compagni greci “Contrattacco di Classe (gruppo di comunisti e anarchici)” è emersa la proposta di organizzarci in una giornata di lotta contemporanea contro la NATO e la guerra sionista e imperialista.
Questa proposta nasce da un incontro con compagni turchi e greci già impegnati insieme nel “simposio del Fronte Antimperialista”.
Per realizzarla qui in Italia riteniamo che sia naturale partire dalle realtà che questa lotta la affrontano e la praticano, in particolare ci riferiamo alle mobilitazioni contro le basi in Sardegna, che nel Mediterraneo, sono le più importanti per l’imperialismo e il sionismo, ed anche per le implicazioni nel condizionamento delle libertà di movimento delle lotte (contro il carcere, operaie, ecc..), oltre che per le conseguenze disastrose ai danni degli allevamenti e dell’agricoltura.
Per noi è una proposta che se realizzata non può che rafforzare la lotta contro la guerra imperialista perché estende la comunicazione, le conoscenze e quindi rende ancora più possibili azioni ed iniziative più efficaci e meno generiche.
Da queste premesse abbiamo sentito il bisogno di incontrarsi con in particolare chi già conosce meglio di noi difficoltà, attenzioni e cure che bisogna avere, e confrontarsi per trovare forme, modi e tempi per realizzarla.

PANETTERIA OCCUPATA                                                                                                                                  Milano 27 febbraio 2018

Per iniziare a discutere questa proposta saremo in Sardegna, a Cagliari, alla 2 giorni contro la RWM nelle giornate del 7/8 aprile 2018 ( https://nobordersard.wordpress.com/2018/02/20/2-giorni-contro-la-rwm-cagliari-7-8-aprile-2018 ) e vorremmo li incontrare anche tutte le diverse realtà del movimento da anni impegnate contro la guerra. La possibilità di costruire nel mese di Settembre un’iniziativa sul territorio della Sardegna, in coordinamento con le altre iniziative internazionali, è uno dei requisiti perché questo percorsa diventi il più incisivo possibile.

Proponiamo a tutte le realtà politiche, sociali e sindacali, sensibili a questa proposta di incontrarci a Milano, domenica 15 aprile dalle ore 11,°°, per una giornata di discussione e costruzione della mobilitazione contro la NATO e la guerra sionista e imperialista da articolarsi a Settembre sui nostri territori.

Iniziative internazionali contro la guerra imperialista-sionista guidata dalla  NATO: il percorso dei compagni greci
Sabato 3 marzo 2018 nella città cretese di   Rethymno  si è tenuto un incontro con la tematica: “Crisi capitalistica e Guerra: la Grecia come avamposto della NATO e la lotta contro la base di Souda”.
https://taksiki-antepithesi.espivblogs.net/archives/785
Nelle tre città dell’isola di Creta, ci sono realtà politiche e sedi, occupazioni ecc. Loro sono d’accordo per l’organizzazione di una manifestazione nazionale, nell’ ambito di una giornata o di una settimana internazionale, alla base NATO nella località di Suda, vicino alla città di Chania.
Per organizzarci, vogliono però un po più di tempo (si pensava a Settembre). Nel senso che quello che si è programmato è che, entro Aprile, costituiranno un coordinamento di gruppi politici anarchici, comunisti, occupazioni ma anche sindacati e organizzazioni della sinistra extraparlamentare di Creta, che sarà l’organo che lancerà la campagna per la manifestazione a Suda per il prossimo Settembre convocando un’ assemblea nazionale del movimento qui ad Atene entro Maggio.
Quindi, la tempistica cambia, però almeno per noi qui, e soprattutto per i compagni a Creta si tratta di un ritardo necessario per una convocazione la più ampia possibile. Nell’isola c’è ancora un clima di ostilità verso gli Yankees della base, che nel giro degli anni hanno commesso nella città di Chania una serie di crimini rimasti impuniti (stupri, rapine, devastazioni di locali ecc). Nel 1990 nella città di Chania durante la rivolta per mandare via la base NATO era stata bruciata la prefettura. I ricordi ci sono ancora, anche se meno diffusi.
Comunque la campagna avrà inizio a partire da Maggio in poi e per tutta l’ estate. Inoltre ci siamo sentiti anche con compagni di Cipro che sono anche loro interessati per una loro partecipazione alla mobilitazione internazionale.

Un saluto da todos.                                                                       

Per info: rossoconte@hotmail.com

This entry was posted in Generale, Internazionalismo, Tempo di guerra. Bookmark the permalink.